"Andiamo al cinema?" #3 (Warm bodies, il film.)

Contro ogni aspettativa e pregiudizio, la sera di San Valentino sono andata con il fidanzato al cinema (ma va?!) e l'ho trascinato a vedere "Warm Bodies" - un vero film da 14 febbraio!? :)


Che dire?! Sia a me che a Francesco è piaciuto molto. Avevo scritto il mese scorso nel post dedicato al "mio" cinema che sarei andata a vederlo spinta dalla curiosità, perchè gli zombie non è che mi entusiasmino, ma R... che dooolce!

Trama: R è un ragazzo in piena crisi esistenziale: è uno zombie. Non ha ricordi né identità, non gli batte più il cuore e non sente il sapore dei cibi, ma nutre molti sogni. La sua capacità di comunicare col mondo è ridotta a poche, stentate sillabe, ma dentro di lui sopravvive un intero universo di emozioni. Un giorno, mentre ne divora il cervello, R assaggia i ricordi di un ragazzo. Di lì a poco, per lui cambierà ogni cosa; intreccia una relazione con la ragazza della sua vittima, Julie, e sarà per lui un’esplosione di colori nel paesaggio grigio e monotono che lo circonda. Perché l’amore per lei lo trasformerà in un uomo (e in un morto) diverso, più combattivo e consapevole. Di qui avranno inizio una guerra feroce contro i suoi compagni d’un tempo e una rinascita dalle conseguenze inimmaginabili...

Ovviamente la storia è quasi la stessa della maggior parte dei fantasy dell'ultimo periodo (due ragazzi che non sono della stessa "razza" si innamorano e sfidano tutto e tutti per stare insieme), ma ha qualcosa di diverso. Non è ancora stata raccontata la storia di uno zombie che cambia la tua esistenza letteralmente tornando umano, per l'amore che prova per una ragazza viva.

Una cosa c'è da dirla: chi ha distribuito il film e gli produttori sono gli stessi di Twilight - la SUMMIT, quindi perchè non pubblicizzare il film concentrandosi sulla saga della Meyer?!

Detto fatto.

Primo: sulla copertina del libro, editata con una locandina del film, appare una citazione di Stephenie Meyer dedicata a WB: «Mai avrei pensato di potermi innamorare così tanto di uno zombie». 
Quindi se lo ha letto lei, perchè non leggerlo anche noi?!
Secondo: uno dei poster di Warm Bodies ricorda quello di Twilight. Stesso shooting?! 

I due bei figlioli bianchi cadaverici XD
Le due figliole... molto simili fisicamente.
Terzo: nel film, Julie domanda ben 2 volte ad R "Cosa sei tu?" ...non vi ricorda una battuta di Bella Swan?!
Quarto: la strana e quasi inquietante (lol) somiglianza tra Teresa Palmer (Julie) e Kristen Stewart (Bella). A me ha ricordato fisicamente la Stewart bionda in "Il bacio che aspettavo" ed espressivamente in quasi tutti i suoi film (doppio-lol).
Quinto ed ultimo punto (forse banale, ma da Twilighter l'ho notato): quando Giuly chiede ad R il suo vero nome (che lui non ricorda) il primo che lei dice, tentando di indovinare, è... Robert.

Traete voi le conclusioni B-)

Ovviamente, i punti citati sopra, sono solo manovre pubblicitarie. Il film e credo proprio anche il libro (dopo aver letto qualche recensione) sono davvero lontani dal mondo di Twilight e questo mi piace.

Indipercui aggiungo alla lista di libri da leggere (quando avrò tempo, sigh sigh!) 
anche "Warm Bodies" di Isaac Marion.

Commenti

  1. Anch'io ho notato le non poche similitudini tra i due, secondo me per nulla casuali. ;) Non da ultima la somiglianza delle due protagoniste, impressionante! :O

    RispondiElimina

Posta un commento

Lascia un segno del tuo passaggio ;)

Post più popolari