"E finalmente ti dirò addio" di Lauren Oliver.

E finalmente... sono riuscita a leggere questo bel romanzo. Il primo bestseller di un'autrice che ho imparato ad amare, Lauren Oliver, è stata una lettura toccante. Dal titolo italiano (che come in molti casi nonc'azzeccaniente!) "E finalmente ti dirò addio" pensavo avesse un finale scontato o comunque prevedibile ed invece ha un lieto fine.

Titolo: E finalmente ti dirò addio
Autore: Lauren Oliver
Pagine: 430
Edizione: Piemme Bestseller
ISBN: 9788856628159
Prezzo: € 11,00
Genere: YA, romance.
Voto: 4.5/5

Trama: Samantha Kingston ha tutto quello che un'adolescente potrebbe desiderare: il ragazzo più bello della scuola, tre amiche fantastiche, un'incredibile popolarità. Quel venerdì 12 febbraio si preannuncia come un altro giorno perfetto nella sua meravigliosa vita. Invece non andrà così, perché quella sera Sam morirà. Tornando con le sue amiche in macchina da una festa avrà un incidente. La mattina seguente, però, la ragazza si risveglia misteriosamente nel suo letto ed è ancora il 12 febbraio. Sospesa fra la vita e la morte, Sam continua a rivivere quella sua ultima giornata. Ogni volta si comporterà in modo diverso, cercando disperatamente di evitare l'incidente che la farà morire. Ma riuscirà a uscire da quell'incubo solo quando capirà che non è per salvare se stessa che continua a tornare.

In questo romanzo la protagonista e voce narrante è Samantha Kingstone, detta Sam, una giovane e bella ragazza che fa parte di un gruppo di popolari studentesse (con le sue migliori amiche Lindsay-Ally-Elody), di una scuola superiore di un piccolo paese del Connecticut. 
Samantha è semplicemente... una stronza. E anche le sue amiche non sono da meno.
Sam è viziata, menefreghista e ciò che le importa è solamente avere il ragazzo più bello della scuola e partecipare alle feste più in. Tutti i giorni, anche "quel" 12 febbraio
Il 12 febbraio alla sua scuola di festeggia "Il giorno dei cupidi" e le quattro amiche, come ogni anno, si preparano vestite di tutto punto come delle mezze spogliarelliste per andare a scuola per partecipare alla gara di "chi riceverà più rose". Per loro ricevere molte rose equivale ad essere molto popolari e Sam non può permettersi di sbagliare.
La giornata scorre normalmente, ma ciò che lei non può sapere e che quella sera... morirà.
Eppure lei si risveglia, a casa sua, nel suo letto. Ed è ancora il 12 febbraio.
Il giorno dei cupidi si ripeterà tutti i giorni, ed ogni giorno sarà diverso, perchè Sam tenterà di cambiare il corso degli eventi per salvarsi, ma solo alla fine - dopo essere maturata e diventata più consapevole delle reazioni a catena che scatenava il suo essere - capirà che quella che dovrà salvare, non è se stessa...

Lettura piacevole, divertente a tratti e profonda in altri. Lauren Oliver è sempre in grado di emozionarti e di toccarti il cuore. Intenso, drammatico, coinvolgente. Tutte caratteristiche che per me un buon libro deve avere... e questo li ha!

Da leggere, da capire, da amare.
Consigliato!

Commenti

Posta un commento

Lascia un segno del tuo passaggio ;)

Post più popolari