"Andiamo al cinema?" #26 (Pompei)

Da quando vidi per la prima volta il trailer mi incuriosì: lo scenario, la tragedia realmente accaduta, la storia d'amore, Kit Harington (!!)... quindi l'ho inserito nella lista dei film da andare a vedere. Quando l'ho detto al mio moroso mi ha risposto "Sì, andiamo a vederlo!" con convinzione. Evento.
Ho letto in giro per il web che il film non è stato apprezzato da molti: effetti speciali non "speciali", esagerazione nella narrazione della tragedia, una brutta copia (?) del Gladiatore, ecc. ecc. 
Eppure, io, dopo averlo visto non capisco tutto questo disappunto. E' vero, gli effetti speciali sono forse un tantino esagerati, la storia raccontata non è proprio fedele alla realtà, tanto che il mio ragazzo - il quale ha studiato anche la geologia di Pompei all'università - mi ha spiegato che molte scene sono state ''ingrandite per puro spettacolo'', ma se non si pensa al resoconto storico, nel complesso la storia narrata è bella...
quindi la 26esima puntata della mia rubrica di "Andiamo al cinema?" è dedicata a POMPEI.

Un film di Paul W.S. Anderson. Con Kit HaringtonCarrie-Anne MossEmily BrowningAdewale Akinnuoye-AgbajeJared Harris. Uscita italiana: 20 febbraio 2014.

Trama: 79 d.C. Pompei. Milo (Kit Harington), uno schiavo diventato un invincibile gladiatore si ritrova a lottare contro il tempo per salvare la donna che ama, Cassia (Emily Browning), la bella figlia del signore della città che è stata però promessa a un corrotto senatore romano. Quando il Vesuvio esplode con un torrente di lava incandescente, Milo deve riuscire ad abbandonare l'arena e salvare la sua amata, mentre quella che un tempo era la splendida città di Pompei gli crolla attorno.

Da inguaribile romantica quale sono, la storia d'amore tra Milo - uno schiavo diventato gladiatore - e Cassia - la giovane e bella figlia del Signore di Pompei - mi ha toccata il cuore.
Il modo in cui si incontrano, si cercano, si amano mi ha commossa. Kit Harington (che io conosco grazie al suo personaggio in Game of Thrones, John Snow) si scopre essere un bravo attore, Emily Browning (ai tempi la si voleva come Bella Swan per la Saga di Twilight) non è una delle mie attrici preferite, ma è stata davvero brava nella sua interpretazione. Il film scorre veloce e la presenza del Vesuvio è una costante che ti fa restare col fiato sospeso: a circa metà del film continuavo a ripetere mentalmente "Adesso è il momento", ma il momento arriva quando non te lo aspetti.
Per la maggior parte ho letto giudizi negativi, ma io non la penso così: questo film l'ho vissuto e la storia d'amore (liberamente tratta dal ritrovamento sotto la lava di una coppia abbracciata, insieme anche nella vita come nella morte, che nella fine del film viene "omaggiata") mi ha commossa. Potete criticarlo quanto volete - non è un kolossal, forse si avvicina di più ad un disaster movie - ma ti intrattiene e ti fa battere il cuore.
Di film brutti io ne ho visti e "Pompeii" non lo inserirei nella lista. Forse perchè fondamentalmente non capisco nulla di cinema :-P

Consigliato a chi ama, come me,
le storie d'amore "epiche".

Commenti

Post più popolari