"Legend" di Marie Lu.

Oramai sono assuefatta dal genere distopico e quando scopro che un'autrice ne ha tirato fuori un'altro che non è la solita minestra riscaldata come farmelo scappare?
Ho ricevuto i primi 2 volumi della trilogia grazie alla Casa Editrice e alla mia vincita ad un giveaway: in palio c'era il secondo volume, ma dopo aver domandato se era possibile ricevere il primo non avendolo letto, mi sono arrivati tutti e due! Sò soddisfazioni :) quindi grazie mille alla Piemme Freeway!

Titolo: Legend
Saga: Legend #1
Autore: Marie Lu
Pagine: 262
Edizione: Piemme Freeway
ISBN: 9788856621341
Prezzo: € 16,50
Genere: Distopico
Voto: 5/5

Trama: Los Angeles, Stati Uniti. Il Nord America è spaccato in due e, tra la Repubblica e le Colonie, la guerra sembra destinata a non finire mai. June è una quindicenne prodigio, nata e cresciuta in una famiglia appartenente alle più alte sfere della Repubblica. Ha un vero talento nel mettersi nei guai con i suoi superiori e le sue bravate al collegio militare sono spesso decisamente pericolose. Da quando i suoi genitori sono rimasti uccisi in un incidente stradale, l’unico su cui sa di poter sempre contare è il fratello maggiore Metias. Almeno fino al giorno in cui Metias viene assassinato in circostanze misteriose mentre è a guardia di un ospedale. Il primo sospettato è Day, un ragazzo della stessa età di June, ma proveniente dai più miseri bassifondi della Repubblica. Nonché il criminale più ricercato del paese. June ha un unico desiderio, vendicare la morte di suo fratello, ma il giorno in cui la sua strada e quella di Day si incroceranno per la prima volta, niente sarà più come prima…

Sono rimasta molto soddisfatta e contenta di questa lettura. Trama nuova, sempre sullo sfondo di un mondo distopico, in cui ho ritrovato sprazzi di Hunger Games, Divergent, Matched, ma senza essere una scopiazzatura. Davvero originale!
Legend racconta la storia di due ragazzi molto giovani, hanno solo 15 anni, ma che sono cresciuti molto velocemente perchè il mondo in cui vivono - suddiviso in Repubblica e Colonie, in lotta tra loro - li costringe a crescere così, velocemente. Il romanzo è suddiviso in 2 POV, quello di June - la protagonista femminile, una "soldatessa prodigio" - e quello di Daniel "Day" - il protagonista maschile, un "criminale prodigio".

Quando il fratello di June, il capitano Metias Iparis, viene assassinato (probabilmente per mano di Day) la sorella - diventata oramai una promessa militare - è disposta a tutto per vendicare la morte del fratello... anche se Day non è la persona che i Media e la Repubblica descrive: è molto intelligente, premuroso e coraggioso e rischia la sua vita per aiutare e proteggere la propria famiglia, formata dalla madre e due fratelli.
June, infiltratasi in un quartiere malfamato per scovare e catturare Day, lo incontrerà ma il loro avvicinamento non sarà puramente "tattico" come aveva previsto la ragazza, fra di loro sboccerà un sentimento che, nonostante le remore di June, li costringerà a mettere in discussione la propria esistenza e scelte di vita. Due ragazzi che appartengono a universi opposti proveranno un sentimento per l'unica persona al mondo che non avrebbero mai dovuto incontrare, ne tanto meno amare.

Scrittura e lettura scorrevole, in cui accadono molti avvenimenti intrecciati tra loro, ma non diventando eccessivi o noiosi. Marie Lu narra una storia davvero coinvolgente, da non farsi scappare!
Già in lettura il capitolo 
seguente, Prodigy.
Spero di divorarlo come 
ho fatto con il primo!

Commenti

Post più popolari