"Chrysalis" di Jodi Meadows.

Ultimamente i libri che leggo non mi conquistano, anzi la loro lettura si dilata nel tempo e non riesco a terminarli e li lascio lì a prendere polvere, finchè non riesco a scambiarli con un'altro libro che mi attiri di piùVi ricordate la mia frase qui, "Chrysalis con una copertina meravigliosa ha una sinossi che mi affascina e mi attira, ho alte aspettative"?? Ecco, la copertina è meravigliosa, ma il libro mica tanto...

Titolo: Chrysalis
Saga: Newsoul #1
Autore: Jodi Meadows
Pagine: 367
Edizione: Mondadori
ISBN: 9788804635321
Prezzo: € 17,00
Genere: Fantasy
Voto: 2/5

Trama: Ana è l’unica persona al mondo a non avere alle spalle decine di esistenze. Tutti gli altri abitanti di Range vivono da almeno cinquemila anni, in un sistema in cui ognuno si reincarna, tutti si conoscono da secoli e si raccontano storie e ricordi del passato per tenerlo in vita. E le anime gemelle restano fedeli per sempre le une alle altre. Al compimento dei suoi diciotto anni Ana decide di andare a Heart, la capitale, per cercare una spiegazione alla sua vita mortale… scoprirà un mondo affascinante ma pieno di pericoli, popolato da antiche leggende, creature d’ombra, oscuri segreti. Ad aiutarla ci sarà Sam, il musicista che da secoli dà voce a note meravigliose, di cui Ana ha letto nei libri e del quale è innamorata fin da piccola…

La protagonista è Ana, una giovane ragazza di diciotto anni che vive in un mondo in cui nessuno muore "per sempre": a Gamma tutte le anime si reincarnano in nuovi corpi - femminili o maschili - mantenendo memoria della proprio vita passata da ormai cinquemila anni. Ma Ana no, lei è diversa, è una "nuova anima", anzi una "senz'anima" come si definisce lei. Ogni anima ha un'abilità con la quale contribuisce a far sviluppare la società in cui vive da tutta la vita: c'è chi è costruttore, allevatore o coltivatore, chi ha spiccate doti nel parlare o nell'insegnare, chi conosce e interpreta i numeri, chi ha doti musicali o artistiche. Ana, però, non ha nessuna abilità. Decide così, raggiunta la maggiore età, di abbandonare Li - la "madre" che in realtà non si è mai comportata da madre, credendo Ana un essere pericoloso - per andare alla ricerca di Cardio. A Cardio - la città cuore di Gamma - lei potrà capire il perchè sia nata in un corpo che in realtà avrebbe dovuto appartenere a Ciana, l'anima morta.
Durante il tragitto la protagonista incontra entità strane, le Silfidi, che tentano di ucciderla e per salvarsi la vita si getta in un lago (fiume o mare, purtroppo non me lo ricordo :-P) ma viene salvata da un ragazzo, Sam, che non la tratta da emarginata, nonostante sappia chi sia, ma la aiuta a raggiungere Cardio e ad integrarsi nella popolazione di quella vasta città.
Fin qui tutto bene, trama affascinante ma... sembra che manchi sempre qualcosa o che ci sia troppo: in un paio di capitoli Ana incontra Sam, in un'altro paio se ne innamora e capisce che anche lui prova qualcosa ma si trattiene, in un'altro paio di capitoli Ana diventa petulante e noiosa, e così via...

Ne ho letto metà perchè proprio non sono riuscita a convincermi ad andare avanti. Davvero un peccato perchè adoro questo genere di romanzi che mischiano fantasy-distopia-romanticismo, ma con Chrysalis ho toppato alla grande!
Un gran peccato, la copertina è stupenda, 
ma la bellezza di questo romanzo si ferma qui.

Commenti

Post più popolari