"Andiamo al cinema?" #31 (ColpaDelleStelle)

Settembre è un mese pieno per me. Intendo al cinema! Ogni settimana esce un film che non vedo l'ora di vedere e questa settimana è stata la volta di "Colpa delle Stelle", film tratto dall'omonimo romanzo di John Green. Sapevo che mi sarei commossa, ma non immaginavo così tanto!

Colpa delle Stelle (The Fault in our Stars). Un film di Josh Boone. Con Shailene Woodley (Hazel Grace Lancaster) e Ansel Elgort (Augustus Waters). Uscita italiana: 4 settembre 2014.

Trama: L'incontro travolgente tra Hazel e Augustus, che si conoscono a un gruppo di supporto per giovani malati di cancro, rende i due adolescenti immuni a tutte le problematiche della malattia e proiettati solo verso la loro romantica e unica storia d’amore. Perché la vita non dev’essere perfetta per avere un amore straordinario.

Punto primo: i due protagonisti sono stati fantastici. Ho letto il romanzo ad inizio anno e non ero riuscita a figurare mentalmente questi due fragili quanto forti ragazzi e quando ho saputo che sarebbero stati Shailene Woodley e Ansel Elgort ad interpretarli sul grande schermo, ho pensato "Non male" e la loro interpretazione, alla fine, è stata perfetta. Shailene ha dato il volto ad una Hazel malata, ma con una voglia di vivere fuori dal comune. Ansel ha creato un Gus strafottente, a tratti superficiale ma che nasconde la sua profonda fragilità e paura di morire, ma che non ha paura di amare e di lasciarsi andare. Hazel e Gus si innamoreranno "come quando ci si addormenta, piano piano e poi profondamente".
Punto secondo: mi sono commossa leggendo il romanzo, ma non credevo di sciogliermi in lacrime dal minuto 20 del film fino alla fine! Nella sala del cinema quando il film è terminato e le luci si sono accese TUTTI si sono soffiati il naso :D
Punto terzo: il film è davvero fedele al libro, la narrazione non ha tralasciato assolutamente nulla e di questo ne sono stata molto contenta. Nel romanzo si alternano scene simpatiche e "leggere" a scene tristi e "pesanti" con un andamento fluido e lineare, nel film questo forse è mancato un po' però non mi ha dato fastidio, anzi... la vita è proprio così, ci sono giornate spensierate e giornate triste e ti accade così, da un momento all'altro, senza nessun avviso. Così è la vita di Hazel e Gus: un giorno stai bene, il giorno seguente stai male, e questi due formidabili ragazzi lottano contro la vita con una sorprendente forza d'animo che, in una situazione del genere, a me mancherebbe.
Ho amato questo film. Mi ha spezzato il cuore, mi ha commossa e mi ha fatta innamorare ancora una volta della penna di Green che ha creato questa storia d'amore breve, ma infinita.

Libro da leggere. Film da vedere.
Preparate i Kleenex!

Commenti

  1. Io spero di vederlo settimana prossima! :)

    RispondiElimina
  2. DEVO leggerlo. DEVO vederlo. Ma ho taaaanta paura...queste storie mi spezzano il cuore :-(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Devi leggerlo. Devi vederlo... e devi piangere ç_ç

      Elimina
  3. Ciao! Nuova lettrice :) Ti ho scovata grazie all'iniziativa de ''il profumo dei libri'' per aiutare noi blog più piccoli a crescere!
    Io sono andata a vedere TFIOS in anteprima ed è stata un'emozione indicibile dal primo fino all'ultimo secondo.
    Non ho nulla da dire perchè tutto è stato impeccabile.
    SE NON PER LA PRONUNCIA DI AUGUSTUS...QUELLA ERA PESSIMA ahahahah

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao e benvenuta! ^^
      Grazie per il tuo commento e concordo su tutto, anche sulla pronuncia di Augustus XD

      Elimina

Posta un commento

Lascia un segno del tuo passaggio ;)

Post più popolari