"Un posto chiamato Qui", Cecelia Ahern.

Buon anno a tutti/e! Apriamo il nuovo anno con una recensione di un libro che ho appena terminato di leggere, un romanzo di un'autrice che adoro e che ha scritto uno dei miei libri preferiti - Scrivimi Ancora. Sto parlando di Cecelia Ahern e del suo quarto romanzo scritto nel 2006, Un posto chiamato Qui.


Titolo: Un posto chiamato Qui.
Autore: Cecelia Ahern
Pagine: 393
Edizione: Mondolibri
ISBN: 8022264761994
Prezzo: € 9,90 / € 17,50
Genere: Fantasy contemporaneo
Voto: 4/5.

Trama: Da quando una sua compagna di classe, anni prima, è scomparsa nel nulla, la protagonista è ossessionata dall'idea di perdere cose e persone: per questo è perennemente in fuga dai legami, siano l'affetto di genitori o l'amore del suo analista. Forse per questo ha deciso di dedicare la propria vita a cercare persone scomparse, offrendo ai familiari disperati un barlume di speranza. Poco prima di incontrare un uomo che da un anno non ha più notizie del fratello, scompare però anche lei: mentre fa jogging imbocca un sentiero poco tracciato in un bosco sconosciuto, e si ritrova in un luogo magico e reale al tempo stesso. Un posto chiamato Qui, dove finiscono tutte le cose e le persone che si sono smarrite, tutte le sensazioni, le voci, i suoni e gli odori che sono stati dimenticati. Un mondo parallelo dove Sandy ritrova i propri oggetti perduti e le persone che ha cercato per tutta la vita, dimenticando di cercare se stessa. E ora, lontana dai propri cari e dalla casa da cui per tanti anni è fuggita, Sandy vuole disperatamente una sola cosa: escogitare il modo per tornare indietro. Per la prima volta in vita sua è lei che vuole essere trovata.

Sandy Shortt ha passato la sua intera vita a cercare qualsiasi cosa perduta, finchè lascia la polizia e apre un'agenzia investigativa che cerca... persone scomparse.
L'effetto scatenante della sua ossessione - infatti fin da piccola i genitori l'hanno quasi costretta a vedere uno psicologo, Gregory, di cui poi lei s'innamorerà - è stata la scomparsa di Jenny-May
Butler, una sua compagna di scuola.
Jack Ruttle è un uomo che sta cercando il fratello minore - Donal - che è sparito dopo una serata con gli amici. Sarà anche lui scomparso come Jenny-May?
Sandy e Jack cominciamo così a sentirsi telefonicamente per aprire le ricerche di Donal, ma quando si devono incontrare di persona Sandy sparisce. La donna che cercava persone scomparse è ora scomparsa.
Sandy si ritrova, così, in un lungo chiamato "Qui", dove tutti gli oggetti e tutte le persone scomparse sono state trovate... o meglio, si sono "ritrovate".
Sandy ritroverà tutti i suoi oggetti scomparsi? Ritroverà Jenny-May e Donal?
O sarà lei ad essere ritrovata prima di compiere "la sua missione"?

Come ogni romanzo di Cecelia anche "Un posto chiamato Qui" è fresco e diretto, la sua scrittura ti arriva dritta al cuore e ogni lettura è piacevolissima. Ogni storia creata da questa scrittrice irlandese è come un film che ti si presenta davanti agli occhi e vuoi sapere come andrà a finire.
Dalla trama originale, è un libro piacevole che si lascia leggere senza impegno.

Consigliato :)

Commenti

Posta un commento

Lascia un segno del tuo passaggio ;)

Post più popolari