"L'ultimo bacio" di Alessia D'Oria.

"L'ultimo bacio" mi è stato regalato direttamente dall'autrice, Alessia D'Oria, che ho conosciuto allo scorso Salone del Libro di Torino.
Una storia d'amore tutta italiana, ambientata a Napoli con protagoniste famiglie mafiose e giovani amanti appartenenti a nemici giurati che combattono per il loro amore... un po' alla Romeo e Giulietta, però con lo stile del film di Baz Luhrmann.

Titolo: L'ultimo bacio
Autore: Alessia D'Oria
Pagine: 248
Edizione: Book Sprint Edizioni
ISBN: 9788869905384
Prezzo: € 18,90
Genere: Contemporary romance
Voto: 4/5

Trama: Angela e Vincenzo sono giovani, e come ogni giovane, si imbattono per la prima volta nell’amore. Quegli amori che nascono da uno sguardo, una parola ed una carezza. Quegli amori che li senti ancor prima che comincino davvero. Ma il loro non è un amore comune, tanto meno semplice. I due innamorati scoprono di appartenere a due famiglie camorriste da sempre in lotta tra di loro. Entrambi cercano di rinunciare al loro amore, di disobbedire al loro cuore e di prestare ascolto alla ragione. La ragione urla e li supplica di perdersi e di ritornare alla loro vita fatta di obblighi mafiosi, di dolore, di paura e di rabbia. Proveranno a farlo, lo faranno perché la paura della morte incombe su di loro. Ma niente li spaventa di più di una vita divisi. E allora non ci sarà più niente da fare: affronteranno il nemico come guerrieri, con determinazione e coraggio. E cominceranno la guerra... senza sapere chi ne uscirà vincitore.

Quanto ci piacciono le storie d'amore travagliate. Quanto ci piacciano i colpi di fulmine. E quanto ci piacciono coloro che combattono contro tutto e tutti per poter stare insieme.
Alessia D'Ora lo sa benissimo e, infatti, nel suo romanzo d'esordio - L'ultimo bacio - ci parla proprio di questo: amore travagliato, colpi di fulmine e guerra per poter amare.

Angela e Vincenzo sono due giovanissimi ragazzi di Napoli che appartengono a due famiglie della malavita che sono nemici da sempre: i De Luca e i Sorrentino.
Eppure si incontrano e tra di loro è subito passione viscerale e un sentimento incontrastabile. Quando scoprono a chi "appartengono" tentano di fermarsi in tempo, prima che si possano innamorare, ma non lo fanno.
Come ogni storia d'amore travagliata che si rispetti abbiamo passione, segreti e paure che portano sia gioie che dolori nei protagonisti.
La scrittura di Alessia è fluida e d'impatto, usa un italiano corretto e dialoghi "corposi", non composti da soli monosillabi. Le scene "hot" sono descritte con tatto, ma con trasporto tanto che il nostro bel Vincenzo mi ha fatto sentire ogni tanto le farfalle nello stomaco ;)
Forse l'unica pecca dei dialoghi, secondo il mio modesto parere, è l'eccessiva enfasi nel palesare i sentimenti dei giovani protagonisti, con frasi troppo massicce che, al giorno d'oggi, un diciannovenne forse non utilizzerebbe.
Nel complesso, comunque, "L'ultimo bacio" è un'appassionante lettura che coinvolge e non annoia, perfetta per chi, come me, ama le storie d'amore totali e dettate dal fato.

"...giuro sul mio onore che farò di tutto per impedire 
a chiunque di ferirti, in qualsiasi modo e a qualsiasi costo."

Commenti

Post più popolari