"L'amore non è mai una cosa semplice" di Anna Premoli.

I romanzi di Anna Premoli sono ovunque. Li ho sempre visti in libreria o al supermercato, ma non mi sono mai soffermata a leggere trama o qualche estratto... e ammetto la mia superficialità, ma non ero attirata dai suoi libri per la copertina. Banale, no?
"L'amore non è mai una cosa semplice" mi è stato regalato dalla mia cara Ilaria Rodella, dopo un suo incontro con l'autrice ed è ancora autografata da Anna con annessa dedica, quindi mi sono decisa a darle una possibilità e... questa bravissima autrice italiana mi ha stupita!

Titolo: L'amore non è mai una cosa semplice
Autore: Anna Premoli
Pagine: 314
Edizione: Newton Compton Editori
ISBN: 9788854191488
Prezzo: € 4,90
Genere: Romance
Voto: 5/5

Trama: E se per ottenere un buon voto all’università dovessi fare amicizia con qualcuno che proprio non ti piace? Lavinia pensava che nella vita avrebbe insegnato e invece, dopo la maturità, si è lasciata convincere dai genitori a iscriversi a Economia. È ormai al suo quinto anno alla Bocconi, quando si trova coinvolta in un insolito progetto: uno scambio con degli ingegneri informatici del Politecnico. Lo scopo? Creare una squadra con uno studente mai visto prima, proprio come potrebbe capitare in un ambiente di lavoro. Peccato che Lavinia non abbia alcun interesse per il progetto. E che, per sua sfortuna, si trovi a far coppia con un certo Sebastiano, ancor meno intenzionato di lei a partecipare all’iniziativa. E così, quando la fase operativa ha inizio e le sue amiche cominciano a lavorare in tandem, Lavinia è sola. Ma come si permette quel tipo assurdo – a detta di tutti un fuoriclasse dell’informatica – di piantarla in asso, per giunta senza spiegazioni? Lavinia non ha scelta: non lo sopporta proprio, ma se vuole ottenere i suoi crediti all’esame, dovrà inventarsi un modo per convincerlo a collaborare… Ma quale?


Siamo a Milano e la nostra protagonista, nonchè voce narrante, è Lavinia e frequenta Economia alla Bocconi. Ha due migliori amiche, Giada e Alessandra, con cui condivide studi e vita di ogni giorno. Ha una sorella maggiore di nome Francesca che ha mollato tutto e tutti per inseguire il suo sogno di diventare un'attrice, e ha due genitori abbastanza autoritari e chiusi mentalmente; forse questo è uno dei motivi che spinge Lavinia - o meglio Vinny per le amiche - a voler compiacere e piacere agli altri. L'unico a cui Lavinia proprio non stà simpatica è Sebastiano, uno studente di ingegneria informatica del Politecnico, con cui lei dovrà portare avanti un progetto universitario per avere dei crediti extra che l'aiuteranno con la laurea.

Il primo approccio tra i due non è dei migliori, tanto che Seb tenta in tutti i modi di allontanare Lav - come decide di chiamarla lui - semplicemente perchè - cito Lavinia - "è un nerd sociofobico", mentre lei è una carismatica ragazza che vuole imporre la propria presenza a tutti, ma proprio a tutti, e sopratutto a Sebastiano.
"Do, or do not. There is no try", mormora con una strana voce reverenziale.
"Scusami??? Cos'è, Shakespeare?"
Sebastiano scuote la testa e alza gli occhi al cielo. "No, ignorante. Star Wars", mi risponde sprezzante. Perchè mai avrei dovuto saperlo?
Comincerà così una strana amicizia-non amicizia, inizierà per i due la scoperta di nuovi "mondi" pro e contro social network, tra citazioni de "Il piccolo principe" e di "Star Wars", Anna Premoli vi porterà nella vita di questi due giovani ragazzi che vi conquisteranno dalla prima all'ultima battuta.
Non che fisica e chimica siano mai stati due settori in cui eccellevo - voglio dire, ho fatto il classico - ma persino io sono in grado di percepire l'eccezionalità di un evento come questo. Tra Seb e me c'è un'attrazione, dannatamente forte, ed è difficile fare finta di niente.
Un romanzo dolce, romantico, ma anche intelligente e a tratti comico. Ho amato la caratterizzazione di entrambi i personaggi principali, ma anche di quelli secondari (le bestfriend di Lavinia sono delle grandi!); ho adorato l'ironia e il romanticismo a giuste dosi della scrittura della Premoli... e mi sono innamorata anche io dell'adorabile nerd che è Seb!
Io voglio stare con te. Punto. Anzi, ormai non è nemmeno questione di volerlo: io ho disperatamente bisogno di stare con te, chiaro?
Un romanzo che si legge che è un piacere, un'autrice contemporanea che ho adorato in questo suo frizzante romanzo!
Consigliatissimo... 
e penso che recupererò gli altri suoi romanzi :) 

Commenti

Post più popolari