domenica 12 marzo 2017

"Andiamo al cinema?" #79 (LaLuceSugliOceani)

Michael Fassbender e Alicia Vikander sono una coppia nella vita e anche nel film "La luce sugli oceani" - tratto dal romanzo di M. L. Stedman edito, qui in Italia, da Garzanti - dove interpretano il guardiano di un faro e sua moglie, i quali ritrovano un'imbarcazione alla deriva con una neonata all'interno... i due la prenderanno con loro, crescendola come se fosse la loro figlia.

The Light Between Oceans. Regia di Derek Cianfrance. Un film con Michael Fassbender, Alicia Vikander e Rachel Weisz. Uscita italiana: mercoledì 8 marzo 2017.

Trama: Tom Sherbourne è un ex soldato britannico, spezzato dagli orrori della Grande Guerra, chiede di essere assegnato come guardiano del faro a Janus Rock, battuto dal vento e a pochi chilometri dalla costa. Nel viaggio incontra Isabel, una giovane donna intrepida che gli chiede di sposarla. Travolto dalla sua bellezza e dalla sua energia, Tom 'accetta' e ricomincia a vivere. Ma l'amore non basta ad affrontare la tempesta che minaccia all'orizzonte: due aborti spontanei e una bambina portata dal mare che la madre naturale torna a reclamare.

Un film di poco più di 2 ore che è intenso, poetico e drammatico, lento in alcune parti ma credo sia stata una scelta per trasportare lo spettatore nei sentimenti e nel dilemma morale dei tre protagonisti. Troviamo tre attori bravissimi (le 2 donne sono premi Oscar, mentre Fassbender è stato nominato per due volte per questo premio) che interpretano una coppia di sposi che strappa dal mare una neonata, e la madre legittima, dopo un tentennamento da parte di lui, vuole indietro la propria figlia.
Le due donne sono combattute per l'amore della piccola: Isabel è risoluta a tenersi la bambina, mentre Hannah la rivuole indietro, com'è giusto che sia, nonostante per la bambina - chiamata Grace dai genitori biologici, ma Lucy da quelli "adottivi" - lei sia una sconosciuta. E c'è l'uomo, Tom, che si sente in colpa, finchè non decide di auto-incolparsi con la polizia, finendo così in prigione.
Eppure vi è il perdono. Un perdono che arriverà da chi non avresti mai pensato, perchè l'animo dell'uomo, nonostante sia imperfetto, può stupire e fare la cosa giusta al momento giusto.
Lucy Grace tornerà molti anni dopo, ormai diventata donna, dai "genitori adottivi" portando un regalo e tanto amore inaspettato.

Lei è nostra! Non facciamo niente di sbagliato.

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia un segno del tuo passaggio ;)